Ricerca Autori

Autori lettera G

    Stefania Giannotti

    Stefania Giannotti

    Stefania Giannotti è nata a Roma ma vive a Milano. Per gran parte della sua vita fa l’architetta, e intanto cucina. Poi cucina sempre più e intanto fa l’architetta. Ha pubblicato Zucchero a velo (La Tartaruga edizioni, 1990), Zucchero a velo e... il ritorno di Zucchero a velo (Baldini&Castoldi/La Tartaruga edizioni, 2003), tradotto in inglese francese e giapponese, e, insieme ad altre autrici “Cuoche Varie”, Fuochi (Libreria delle donne di Milano, 2015), Troppo sale. Un addio con ricette (Feltrinelli, 2017). Stefania ha avuto una vita complicata, sorretta e legata a doppio filo con la cucina e il nutrimento. Altre passioni: la libertà delle donne (non esclusa agli uomini), l’Ape Piaggio 50 e la faccia degli adolescenti.

    Vai alla scheda >>

    Tommaso Giartosio

    Tommaso Giartosio

    Tommaso Giartosio (Roma, 1963), scrittore, ha pubblicato Doppio ritratto (Fazi, 1998, premio Bagutta Opera Prima), e curato opere di Hawthorne, Thackeray, Isherwood. Suoi racconti sono usciti in Men on men. Antologia di racconti gay (Mondadori, 2002), Bloody Europe! Racconti, appunti, cartoline dallEuropa gay (Playground, 2004) e Confesso che ho bevuto (Deriveapprodi, 2004). Collabora alle riviste “Accattone”, “Nuovi Argomenti” e “Lo sciacallo”, periodico web che ha contribuito a fondare. È uno dei conduttori del programma di Rai-Radio Tre “Fahrenheit”. Con Feltrinelli ha pubblicato Perché non possiamo non dirci. Letteratura, omosessualità, mondo (2004).

    Vai alla scheda >>

    Maria Teresa Giaveri

    Maria Teresa Giaveri

    Maria Teresa Giaveri è docente di Lingua e letteratura francese all’Università di Torino. Per Feltrinelli ha curato Lettere a Louise Colet (1846-1848) di Gustave Flaubert (1984).

    Vai alla scheda >>

    Kaye Gibbons

    Kaye Gibbons

    Kaye Gibbons è nata nel 1960 nella contea di Nash, Carolina del Nord. Con Ellen Foster (Theoria , 1991; Feltrinelli, 1995), un racconto semiautobiografico sull’infanzia nel Sud rurale, ha vinto il premio Sue Kaufman dell’American Academy of Arts and Letters. Ha pubblicato inoltre Un rimedio per i sogni (Theoria, 1992), L’amuleto della felicità (Baldini & Castoldi, 1995), Una donna virtuosa (Theoria, 1994; Feltrinelli, 1996) e A occhi chiusi (Baldini & Castoldi, 1997).

    Vai alla scheda >>

    Emma Gibbs

    Emma Gibbs

    Emma Gibbs è un editor e una scrittrice specializzata in viaggi (Sudest asiatico, Francia e Regno Unito e… lune di miele). Ha scritto e curato numerosi titoli delle Rough Guides e di una collana di guide inglese per viaggiatori fai-da-te, inoltre gestisce un sito dedicato all'ideazione di viaggi di nozze.

    Vai alla scheda >>

    Tiziana Gibilisco

    Tiziana Gibilisco

    Vai alla scheda >>

    Alex Gibney

    Alex Gibney

    Alex Gibney, newyorkese, già nel 2010, secondo la rivista “Esquire” “stava diventando il più importante documentarista americano”. Alle spalle studi a Yale e alla Ucla Film School, Gibney ha ottenuto la sua prima nomination agli Oscar nel 2005 per il documentario Enron (Feltrinelli “Real Cinema”, 2006), Oscar che è riuscito a vincere due anni dopo, nel 2007, con Taxi to the Dark Side, la storia di un tassista afghano torturato e ucciso nella base americana di Bagram nel 2002. Nel 2008 ha diretto Gonzo: The Life and Work of Dr. Hunter S. Thompson, documentario sullo scrittore e giornalista di culto Hunter S. Thompson, bizzarro inventore del “Gonzo Journalism”. Per Feltrinelli “Real Cinema” anche Mea maxima culpa: silenzio nella casa di Dio (2013).

    Vai alla scheda >>

    Kahlil Gibran

    Kahlil Gibran

    Kahlil Gibran, saggista, narratore, poeta mistico e artista, nasce a Bisherri, in Libano, nel 1883, figlio di cristiani maroniti. Vive con madre e fratelli a Boston tra il 1894 e il 1897, rientrato in patria studia letteratura araba a Beirut. Di nuovo a Boston nel 1904, conosce Mary Haskell, sua benefattrice e futura curatrice delle sue opere. Nel 1908 è a Parigi, dove studia arte, legge Voltaire, Rousseau, Blake e Nietzsche, e pubblica un libro di racconti in arabo, Spiriti ribelli. Stabilitosi a New York nel 1912, si afferma come pittore e poeta, comincia a scrivere in inglese e nel 1918 pubblica Il folle. Fonda nel 1920 un’associazione letteraria siro-libanese per il rinnovamento della conservatrice letteratura araba. Muore a New York nel 1931. Feltrinelli ha pubblicato il suo libro di maggior successo, Il Profeta (1991), Le tempeste (1991), Scritti dell’ispirazione. Un’antologia (2006), Il giardino del Profeta (2013) Gesù figlio dell'uomo (2013), e, nella collana digitale Zoom, L’ultimo dei sognatori (2013).

    Vai alla scheda >>

    Anthony Giddens

    Anthony Giddens

    Anthony Giddens (Londra, 1938) è un sociologo e politologo britannico. Considerato uno dei più importanti ed eminenti critici della sociologia contemporanea, ha raggiunto la fama mondiale nel 1976 con la pubblicazione del libro Nuove regole del metodo sociologico. Chiaro l’intento, fin dal titolo che richiama ironicamente la celebre opera di Durkheim, di dare nuova linfa alla metodologia sociologica. Giddens, oltre a rifiutare l’identificazione delle scienze sociali con quelle naturali, non risparmia critiche alle correnti strutturaliste e funzionaliste che hanno dominato le teorie degli ultimi decenni, nonostante riconosca Norbert Elias come uno dei suoi maestri. Con Feltrinelli ha pubblicato, insieme a Claus Offe e Alain Touraine, Ecologia politica (1987).

    Vai alla scheda >>

    André Gide

    André Gide

    André Gide (1869-1951), scrittore francese, vinse il Premio Nobel per la letteratura nel 1947. Viaggiò in Nord Africa (1893-1894), dove conobbe Oscar Wilde. Pubblicò poi I nutrimenti terrestri (1897), Limmoralista (1902), La porta stretta (1909). Partecipò alla creazione della “Nouvelle Revue française” nel 1908. Dopo una crisi religiosa nel 1915-1916, pubblicò La sinfonia pastorale (1919), Corydon (1924), le memorie Se il grano muore (1920-1924), I falsari (1926). Viaggiò in Congo nel 1925-1927 (Viaggio in Congo, 1927, e Ritorno dal Ciad, 1928). Influenzò scrittori come Albert Camus e Jean-Paul Sartre. Contrario al nazionalismo, difensore di omosessualità e diritti umani, negli anni trenta aderì e poi ruppe col comunismo dopo un deludente viaggio in Urss (Ritorno dallUrss, 1936). Nel 1939 uscì il Diario. Visse in Nord Africa tra 1942 e 1945. Morì a Parigi nel 1951. I sotterranei del Vaticano (1914) è stato pubblicato per la prima volta da Feltrinelli nel 1965.

    Vai alla scheda >>

    Fabrizio Gifuni

    Fabrizio Gifuni

    Fabrizio Gifuni (Roma, 1966) è uno degli attori più affermati del panorama italiano, teatrale e cinematografico. Ideatore e interprete di numerosi lavori fra i quali il pluripremiato progetto Gadda e Pasolini, antibiografia di una nazione (Premio Ubu nel 2010 come miglior spettacolo e miglior attore dell’anno per L’Ingegner Gadda va alla guerra) -­ con la regia di Giuseppe Bertolucci -­ e Il dio di Roserio, uno studio sul primo capitolo. Nelle ultime stagioni è stato protagonista al Piccolo di Milano, della Lehman Trilogy -­ ultimo capolavoro di Luca Ronconi -­  e di Freud ovvero l’interpretazione dei sogni, per la regia di Federico Tiezzi.            

    Al cinema e in televisione è stato diretto, fra gli altri, da Gianni Amelio, Marco Tullio Giordana, Liliana Cavani, Edoardo Winspeare, Paolo Virzì, Marco Bellocchio e Daniele Vicari. Rivelazione europea al Festival di Berlino e Globo d’oro della stampa estera nel 2002, due volte Nastro d’argento (2003 e 2014), Premio Gianmaria Volontè nel 2012. Nel 2014 riceve il David di Donatello per il film Il capitale umano e il Premio Napoli per la Cultura italiana.

    Per Feltrinelli ha scritto la prefazione a Il Dio di Roserio di Giovanni Testori (2018).

    Vai alla scheda >>

    David Gilmour

    David Gilmour

    David Gilmour è nato nel 1952, ha compiuto i propri studi a Eton e presso il Balliol College di Oxford, dove ha studiato Storia moderna. Tra le sue opere ricordiamo: Libano: un paese in frantumi (1983), The Transformation of Spain: From Franco to the Constitutional Monarchy (1985), Curzon (1995), The Long Recessional: the Imperial Life of Rudyard Kipling (2002). I suoi articoli sulla Sicilia e Lampedusa sono apparsi su giornali e riviste tra cui la “London Review of Books” e il “Corriere della Sera”. Con Feltrinelli ha pubblicato L’ultimo Gattopardo nel 1989.

    Vai alla scheda >>

    Daniele Ginnetti

    Daniele Ginnetti

    Vai alla scheda >>

    Siegmund Ginzberg

    Siegmund Ginzberg

    Siegmund Ginzberg è nato a Istanbul nel 1948 in una famiglia ebrea giunta a Milano negli anni Cinquanta. I nonni furono sudditi dell’impero ottomano. Dopo gli studi in filosofia ha intrapreso l’attività giornalistica ed è stato una delle storiche firme de “l’Unità”, quotidiano per cui ha lavorato a lungo come inviato in Cina, India, Giappone, Corea del Nord e del Sud, oltre che a New York, Washington e Parigi. Oltre alla selezione di scritti Sfogliature (2006), ha pubblicato Risse da stadio nella Bisanzio di Giustiniano (2008), e il romanzo familiare Spie e zie (2015). Per Feltrinelli, Sindrome 1933 (2019).

    Vai alla scheda >>

    Carlo Ginzburg

    Carlo Ginzburg

    Carlo Ginzburg (Torino, 1939) ha insegnato all’Università di Bologna, ad Harvard, Yale, Princeton e UCLA (University of California at Los Angeles), oltre che alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha pubblicato numerosi libri tra cui, presso Einaudi, I benandanti (1966), Il formaggio e i vermi (1976), Indagini su Piero (1981), Miti emblemi spie (1986), Storia  notturna (1988), Il giudice e lo storico. Considerazioni in margine al processo Sofri (1991, ristampato con aggiornamenti presso Feltrinelli nel 2006). Presso Feltrinelli ha pubblicato inoltre Occhiacci di legno (1998, Premio Viareggio), Rapporti di forza (2000), Nessuna isola è un’isola. Quattro sguardi sulla letteratura inglese (2002), Un  dialogo (con Vittorio Foa; 2003), Il filo e le tracce. Vero falso finto (2006), Tre figure. Achille, Meleagro, Cristo (con Catoni, Giuliani, Settis; 2013). Nel 2010, all’Accademia dei Lincei, gli è stato conferito il Premio Balzan.

    Vai alla scheda >>

    Lisa Ginzburg

    Lisa Ginzburg

    Lisa Ginzburg, scrittrice traduttrice, ha tradotto il Commento mistico al Cantico dei Cantici di Jeanne-Marie Guyon (Marietti, 1996) e le Pene damor perdute di William Shakespeare (Einaudi, 2001), Orixás. Leggende afro-brasiliane narrate da Pierre Fatumbi Verger (Donzelli, 2006).
    Collabora dal 1999 con RadioRai (Radio 3 e Radio2), come autrice di radiodocumentari e conduttrice di programmi culturali.
    Ha pubblicato nel 2001 il reportage Mercati. Viaggio nellItalia che vende (Editori Riuniti); nel 2002 il romanzo Desiderava la bufera (Feltrinelli), vincitore del Premio Donna Argentario 2003 e finalista al Premio Viareggio-Rèpaci; nel 2005 la biografia Anita. Racconto della storia di Anita Garibaldi (e/o); nel 2006 la raccolta di racconti Colpi dala (Feltrinelli, Premio Teramo 2007) e nel 2007 il reportage Malìa Bahia (Laterza).
    Collabora con giornali e riviste (‟Il Messaggero”, ‟l’Unità”, ‟Repubblica Viaggi”).

    Vai alla scheda >>

    Giuliana Giobbi

    Giuliana Giobbi

    Vai alla scheda >>

    Marco Tullio Giordana

    Marco Tullio Giordana

    Marco Tullio Giordana, regista, ha esordito con Maledetti, vi amerò (1980), ha diretto poi La caduta degli angeli ribelli (1981), e più recentemente Pasolini, un delitto italiano (1995), La meglio gioventù (2002), Quando sei nato non puoi più nasconderti (2005), Sanguepazzo (2008) e Romanzo di una strage (2012). Con Feltrinelli ha pubblicato insieme a Claudio Fava e Monica Zapelli I cento passi (2011).

    Vai alla scheda >>

    Flavia  Giordano

    Flavia Giordano

    Flavia Giordano Sin da piccola si è intrufolata nelle cucine di tutto il mondo per collezionare odori, sapori e nomi da raccogliere in una sua personalissima nomenclatura mentale. Naso da tartufo, scanner sublinguale, gioca a indovinare gli ingredienti dei piatti che assaggia per la prima volta. Si defi nisce “libero pensatore alimentare”, divide il mondo tra quelli che amano e quelli che odiano il coriandolo fresco.

    www.cucinamancina.com È la prima food community dedicata a chi mangia differente. I “mancini alimentari” possono trovare e proporre ricette e informazioni dedicate ai diversi stili alimentari: vegetariano, vegano, per allergici o intolleranti, con pochi grassi, poco zucchero o poco sodio. Il portale aggrega foodlover, foodblogger, fotografi , chef, aziende, ristoranti e negozi.

    Vai alla scheda >>

    Giulio Giorello

    Giulio Giorello

    Giulio Giorello (Milano, 1945), filosofo ed epistemologo, è stato allievo di Ludovico Geymonat e insegna all’Università degli studi di Milano. Per Feltrinelli ha contribuito con dei testi a Contro il metodo di Paul Feyerabend (2002) e al Saggiatore di Galileo Galilei (2008).

    Vai alla scheda >>

    Laura Giorgi

    Laura Giorgi

    Laura Giorgi è nata nel 1975 a Torino. Nel 2000 ha iniziato a collaborare con successo con molti editori, giornali, riviste, agenzie pubblicitarie e produttori di giochi, sia italiani che stranieri. Ha vinto premi e ricevuto onori. Il suo stile è divertente e giocoso, molto amato dai bambini, ma anche dalle persone adulte, che trovano i suoi disegni buffi e malinconici allo stesso tempo. Con Gribaudo ha già pubblicato Le più belle storie di draghi e folletti.

    Vai alla scheda >>

    Piergiorgio Giorilli

    Piergiorgio Giorilli

    Piergiorgio Giorilli dal 1987 è Maestro Panificatore nelle Scuole Professionali del settore, docente e consulente specializzato. Cavaliere Commendatore della Repubblica italiana, si è classificato secondo per il settore panificazione alla Coupe du Monde 1994. È stato preparatore delle squadre partecipanti a concorsi internazionali conquistando sei volte il podio. Dal 1998 è docente di CAST Alimenti di Brescia. È fondatore e Presidente onorario del Richemont Club Italia e membro – tra le altre – degli Ambassadeurs du pain, della Confraternita de la Chaine des Rôtisseurs con il titolo di Chevalier du Baillage d’Italie, della Confraternita Ticinese dei Cavalieri del Buon Pane e di Le Club Élite de la Boulangerie Internationale (EIB). Coautore e autore di varie pubblicazioni sulla panificazione, con Gribaudo ha pubblicato Pane & Pani (in due edizioni), Snack Food - spuntini & stuzzichiniIl grande libro del pane e La lievitazione lenta.

    Vai alla scheda >>

    Gabriella Giornelli

    Gabriella Giornelli

    Gabriella Giornelli, ex insegnante di scuola media, impegnata nella ricerca-azione, ha scritto saggi inclusi nel volume Attesi imprevisti (a cura di Paolo Perticari, Bollati Boringhieri 1996) ed è coautrice di Educazione linguistica interculturale (con Giornelli, Maioli; Erickson, 2003). Ha fondato e diretto la rivista Paesaggi educativi e collabora col Centro di documentazione educativa di Cesena. Da parecchi anni opera nelle scuole come mediatrice e insegnante di mediazione creativa dei conflitti, chiamata da presidi e colleghe a occuparsi dei casi più intrattabili e ingovernabili, dei desperados che fanno disperare. Per Feltrinelli Urra ha pubblicato, insieme a Marianella Sclavi, La scuola e l’arte di ascoltare. Gli ingredienti delle scuole felici (2014).

    Vai alla scheda >>

    Stefano Giovanardi

    Stefano Giovanardi

    Stefano Giovanardi (1949-2012), professore di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università del Molise, critico letterario per “la Repubblica”, ha pubblicato La critica e Palazzeschi (1975), La presenza ignota. Indagini sulla poesia simbolista italiana fra Otto e Novecento (1982), La favola interrotta. Appunti di critica letteraria (1990), Poeti italiani del secondo Novecento, con Maurizio Cucchi (1996), nonché saggi su D’Annunzio, Pirandello, Gadda, Alvaro, Landolfi, Pavese, Silone, Bufalino. Con Feltrinelli ha pubblicato insieme a Giovanna De Angelis Storia della narrativa italiana del Novecento vol. I (1900-1922) (2004) e vol. II (1923-1945) (2009), inoltre ha contribuito a Il mondo è una prigione (2005), di Guglielmo Petroni.

    Vai alla scheda >>

    Enrico Giovannini

    Enrico Giovannini

    Enrico Giovannini (1957) è economista e statistico. Ministro del Lavoro dall’aprile 2013 al febbraio 2014 nel governo di Enrico Letta, ha concentrato i suoi sforzi nella lotta alla disoccupazione derivata dalla pesante crisi economica. Per Feltrinelli ha introdotto Manifesto per la felicità di Stefano Bartolini (2013).

    Vai alla scheda >>

    Decimo Giunio  Giovenale

    Decimo Giunio Giovenale

    Decimo Giunio Giovenale (Aquino, 55/60 d.C. - Roma, dopo il 127 d.C.) è uno dei maggiori poeti e retori classici, noto soprattutto per le sue sedici Satire (“Classici” Feltrinelli, 2013), ritratto spietato dei vizi della società dei suoi tempi.

    Vai alla scheda >>

    Claudio Giovenzana

    Claudio Giovenzana

    Claudio Giovenzana è psicologo, fotografo e videomaker di professione. Ama definirsi un “adolescente di terza età”, anche per via della sua principale attività da quasi otto anni: viaggiare in moto con il suo orsacchiotto, il Toporso. Durante i suoi viaggi ha lavorato tra gli altri con Greenpeace e la Croce Rossa messicana e “National Geographic”. Collaboratore delle principali banche d’immagine del mondo, le sue fotografie sono apparse tra gli altri su “Max”, “Viaggiando”, “Motociclismo” e “L’arena di Verona”, nonché, nonché trasmesse su “National Geographic Channel” oltre a essere state esposte in mostre tra l’Italia e il Messico. Per Feltrinelli ha pubblicato, insieme ad altri autori, Pan del Alma (2014). Il suo sito è longwalk.it e lo trovate su Facebook claudio.giovenzana, Flickr 28300238@N03 e Youtube longwalk79.

    Vai alla scheda >>

    René Girard

    René Girard

    René Girard (1923-2015), eletto fra i quaranta “immortali” dell’Académie française, è stato tra i più influenti pensatori della cultura contemporanea. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo e il suo pensiero è ancora al centro di un dibattito internazionale che investe molti campi del sapere.Tra le sue opere più celebri Menzogna romantica e verità romanzesca, La violenza e il sacro, Delle cose nascoste sin dalla fondazione del mondo, Il capro espiatorio, Vedo Satana cadere come la folgore e La voce inascoltata della realtà. Feltrinelli ha pubblicato Verità o fede debole? Dialogo su cristianesimo e relativismo (2015; con Gianni Vattimo).

    Vai alla scheda >>

    Enrico Girardi

    Enrico Girardi

    Enrico Girardi, musicologo milanese, si è laureato con una tesi sul teatro musicale di Giacomo Manzoni presso l’Università Cattolica di Milano, dove ha svolto il Dottorato di ricerca in Storia della musica e dove insegna. A tale attività unisce quella di saggista e di critico musicale. Per Feltrinelli ha scritto Guida all’ascolto dell’opera. 111 Opere di 52 autori da Monteverdi a oggi (1992) e ha curato La musica è un tutto di Daniel Barenboim (2012).

    Vai alla scheda >>

    Girls4teaching

    Girls4teaching

    Girls4teaching è un sito, ma anche un progetto, che vuole riunire persone di tutto il mondo fornendo lezioni di varie lingue, tutte con ragazze madrelingua, attraverso video immediati, un linguaggio semplice e un approccio smart. I corsi di lingua sono gratuiti, organizzati attraverso colorate e divertenti videolezioni per sfruttare le potenzialità del web. Tutti i corsi sono suddivisi per livelli e unità; le lezioni riguardano grammatica, lessico e cultura. I corsi si rivolgono a un pubblico internazionale; alcuni sono tenuti in italiano, altri sono monolingua (in alcuni casi si può scegliere l’opzione che si preferisce per le singole lezioni) oppure sono spiegati in inglese, e quindi bilingui.

    Vai alla scheda >>

    Giovanni Giudici

    Giovanni Giudici

    Giovanni Giudici (1924-2011) è stato poeta e giornalista; aderente alla linea della poesia anti-novecentesca, della sua formazione cattolica e del suo lavoro nell’industria ha fatto i poli di una tensione che lo trascende e caratterizza il suo impegno civile. Per Feltrinelli ha scritto la prefazione a Scompartimento per lettori e taciturni di Grazia Cerchi (1997).

    Vai alla scheda >>

    Ferdinando Giugliano

    Ferdinando Giugliano

    Ferdinando Giugliano dopo un dottorato all’Università di Oxford è diventato leader writer del “Financial Times”. Feltrinelli ha pubblicato Eserciti di carta. Come si fa informazione in Italia (con John Lloyd; 2013).

    Vai alla scheda >>