Ricerca Autori

Autori lettera T

    David Trueba

    David Trueba

    David Trueba (Madrid, 1969) è regista, sceneggiatore, romanziere e giornalista. Per il cinema ha scritto la sceneggiatura del film Uno di troppo, diretto dal fratello Fernando, quelle di Amo tu cama rica e Los peores años de nuestras vidas diretti da Emilio Martínez; mentre nel 1996 ha debuttato come regista con La buena vida e, nel 2014, ha diretto La vita è facile ad occhi chiusi con cui ha vinto sei premi Goya. Per Feltrinelli ha pubblicato Aperto tutta la notte (1999), Quattro amici (2000), Saper perdere (2009) e Blitz (2016), miglior romanzo dell’anno per El Mundo e El Cultural, con il quale ha vinto il Premio de la Crítica in Spagna e il Premio Médicis in Francia e La canzone del ritorno (2018). I suoi libri sono tradotti in più di dodici lingue.

    Vai alla scheda >>

    Chögyam Trungpa

    Chögyam Trungpa

    Chögyam Trungpa (1939-1987), maestro di meditazione, insegnante e artista, ha fondato la Naropa University di Boulder, Colorado, il programma Shambhala Training e un’associazione internazionale di centri di meditazione nota come Shambhala International, presenti anche in Italia. È autore di numerosi libri, fra cui Shambhala: la via sacra del guerriero (Ubaldini, 1975) e Al di là del materialismo spirituale (Ubaldini, 1976). Per Feltrinelli Ue, La via della liberazione dalla sofferenza (2019).

    Vai alla scheda >>

    Chih Chung Tsai

    Chih Chung Tsai

    Tsai Chih Chung è uno dei più popolari autori di cartoon e fumetti dell’Asia orientale. Alcuni dei suoi libri sono adottati nelle scuole pubbliche in Giappone, con i suoi cartoni animati ha vinto l’equivalente cinese dell’Oscar e ha promosso la diffusione dell’animazione e delle strisce a Taiwan. Non appena fu pubblicato a Taiwan, Dice lo Zen (Feltrinelli 1999, 2013) è diventato un bestseller a Taiwan e ben presto la sua popolarità si è estesa a tutto il mondo.

    Vai alla scheda >>

    Jérome Tubiana

    Jérome Tubiana

    Jérôme Tubiana, scrittore e fotografo, ha documentato per più di vent’anni i conflitti in Sudan, Sud Sudan, Ciad e Corno d’Africa. I suoi lavori sono stati pubblicati su numerosi periodici, quali “Foreign Affairs”, “London Review of Books”, “Asymptote”, “National Geographic Magazine-France”, “Géo” and “XXI”. Ha lavorato come ricercatore e fotografo per organizzazioni, tra cui le Nazioni Unite, e ha pubblicato diversi libri. 

    Vai alla scheda >>

    Tucidide

    Tucidide

    Tucidide (460-400 a.C.) è stato uno dei più importanti storici del mondo antico. Di origine tracia e di famiglia benestante, rivestì un ruolo di rilievo assoluto durante la Guerra del Peloponneso, il conflitto che dilaniò la Grecia classica del V secolo. Stratega ateniese nel 424, fu messo sotto accusa e quindi costretto all’esilio, per non essere riuscito a evitare la caduta di Anfipoli da parte delle forze filo spartane. Scrisse La guerra del Peloponneso. Feltrinelli ha pubblicato nei "Classici" dell'Universale Economica I discorsi della democrazia (a cura di Davide Susanetti, 2015).

    Vai alla scheda >>

    Lorna Tucker

    Lorna Tucker

    Vai alla scheda >>

    Patricia Tucker

    Patricia Tucker

    La giornalista Patricia Tucker ha scritto assieme a John Money il testo sull’identità di genere Sexual Signatures, pubblicato nel 1975 (Essere uomo, essere donna, Feltrinelli, 1980).

    Vai alla scheda >>

    Carlo Tullio-Altan

    Carlo Tullio-Altan

    Carlo Tullio-Altan è professore emerito di Antropologia culturale all'Università di Trieste.

    Vai alla scheda >>

    Gianni Turchetta

    Gianni Turchetta

    Gianni Turchetta, nato a Salerno nel 1958, italianista, laureato con Vittorio Spinazzola, insegna all’Università di Milano. Studioso di Campana, ha pubblicato Dino Campana biografia di un poeta (marcos y marcos, 1985; Feltrinelli, 2003), ha curato l’edizione dei Canti Orfici (marcos y marcos, 1989); ha pubblicato inoltre la monografia Gabriele d’Annunzio (1990) e il saggio Il punto di vista (1999).

    Vai alla scheda >>

    Maurizio Turco

    Maurizio Turco

    Vai alla scheda >>

    Ivan S. Turgenev

    Ivan S. Turgenev

    Ivan Sergeevič Turgenev, nato a Orel in Russia nel 1818, figlio di un ufficiale nobile e di una ricca proprietaria terriera, studiò nella Pietroburgo di Puškin e Gogol’. Esordì prima come poeta, poi come narratore e drammaturgo. Dal 1947 al 1852 visse all’estero, e lasciò di nuovo la Russia dopo le polemiche per la pubblicazione di Padri e figli, per risiedere prima a Baden-Baden, poi a Parigi, dove morì nel 1883. Fu lo scrittore russo più conosciuto e apprezzato in Europa occidentale nella seconda metà dell’Ottocento. Tra le sue opere: Andrej Kolosov (1844), Pane altrui (1848), Le memorie di un cacciatore (1852), Mumu (1854), Un angolo tranquillo (1855), Rudin (1856), Nido di nobili (1859), Alla vigilia (1860), Primo amore (1860), Padri e figli (1862), Fumo (1867), Acque di primavera (1872), Punin e Baburin (1874), L’orologio (1876), Il canto dell’amor trionfante (1881), Klara Milič (1883), Poemi in prosa (1882). Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” Il canto dell’amore trionfante (2007) e Padri e figli (2010).

    Vai alla scheda >>

    Gabriella Turnaturi

    Gabriella Turnaturi

    Gabriella Turnaturi è docente di Sociologia al dipartimento di Scienza della comunicazione dell’Università di Bologna. Ha scritto vari saggi sulla vita quotidiana e la sociologia delle emozioni. Tra i suoi libri ricordiamo, per Feltrinelli: Associati per amore. L’etica degli affetti e delle relazioni quotidiane (1991), Tradimenti. L’imprevedibilità nelle relazioni umane (2000), tradotto in Giappone e negli Stati Uniti (Chicago University Press, 2007), Signore e signori d’Italia. Una storia delle buone maniere (2011; Ue, 2014), Vergogna. Metamorfosi di un’emozione (2012) e la sua prefazione a Intimità fredde (2007) di Eva Illouz; e per Laterza: Immaginazione sociologica e immaginazione letteraria (2003).

    Vai alla scheda >>

    Steve Turner

    Steve Turner

    Steve Turner, scrittore e giornalista inglese, collabora con “Rolling Stone”, “Mojo”, “Q” e il “Times”. È autore di diverse biografie fra cui L’angelo caduto: vita di Jack Kerouac (Fazi, 1997), e del libro Paperback Beatles. Le storie, i personaggi, i segreti dietro tutte le canzoni dei Fab Four (Olimpia, 2006). Feltrinelli ha pubblicato Johnny Cash. La vita, l’amore e la fede di una leggenda americana (2013).

    Vai alla scheda >>

    Pablo Tusset

    Pablo Tusset

    Pablo Tusset è nato nel 1965 a Barcellona e lavora nel campo dell’informatica. Feltrinelli ha pubblicato Il meglio che possa capitare a una brioche (2002), il suo primo romanzo, e Nel nome del porco (2007).

    Vai alla scheda >>

    Desmond Mpilo Tutu

    Desmond Mpilo Tutu

    Desmond Tutu, premio Nobel per la pace nel 1984, è stato Arcivescovo di Città del Capo (Sudafrica) fino al 1996. È attualmente visiting professor presso la Emory University ad Atlanta. È stato a capo della Commissione per la verità e la riconciliazione, istituita da Mandela subito dopo la fine dell'apartheid.

    Vai alla scheda >>

    Mark Twain

    Mark Twain

    Samuel Langhorne Clemens (Florida, Missouri, 1835 - Redding, Connecticut, 1910) si affermò come giornalista con lo pseudonimo di Mark Twain. Trascorse gran parte della sua vita in viaggio come inviato e conferenziere. L’esordio letterario risale al racconto La famosa rana saltatrice della contea di Calaveras, nel 1865. Tra le altre opere ricordiamo Le avventure di Tom Sawyer, Il principe e il povero, Le avventure di Huckleberry Finn, Un americano alla corte di Re Artù, Wilson lo zuccone. Feltrinelli ne ha pubblicato nei “Classici” il romanzo postumo 3000 anni fra i microbi (1996), Il diario di Eva (2006), Le avventure di Huckleberry Finn (2013), Le avventure di Tom Sawyer (2016) e Contro ogni luogo comune. Racconti cattivi, grotteschi, irriverenti (2018).

    Vai alla scheda >>

    Feliks Tych

    Feliks Tych

    Feliks Tych (1929-2015) storico polacco, è stato presidente del Żydowski Instytut Historyczny, l’istituto storico ebraico di Varsavia. Nel 1990 è stato insignito del Premio dello stato austriaco Victor Adler per il suo lavoro sulla storia sociale del movimento operaio. Nel gennaio del 2010, Tych ha tenuto un discorso al Bundestag tedesco durante la commemorazione del Giorno del ricordo delle vittime del nazionalsocialismo.
     

    Vai alla scheda >>

    Altaf Tyrewala

    Altaf Tyrewala

    Nato nel 1977, Altaf Tyrewala vive a Bombay. Ha lavorato come cassiere, operatore in un call-center, portiere e scrittore di testi di istruzioni.

    Vai alla scheda >>

    Chuang Tzu

    Chuang Tzu

    Chuang Tzu (o Zhuangzi) è stato un filosofo e mistico cinese vissuto presumibilmente nel quarto secolo a. C. Considerato tra i fondatori del taoismo, gli è attribuito il testo filosofico che, per metonimia, da lui prende il nome.

    Augusto Shantena Sabbadini, Ph. D., ha lavorato come fisico teorico all’Università di Milano e all’Università della California, dove ha contribuito alla prima identificazione di un buco nero.
    È direttore associato del Pari Center for New Learning, fondato dal fisico britannico David Peat. Tiene corsi e seminari su taoismo, I Ching e implicazioni filosofiche della fisica moderna.
    Ha tradotto e curato anche Tao Te Ching (Urra 2009, UE Feltrinelli 2011) e I Ching (Urra, 2011).

    Vai alla scheda >>

    Sun Tzu

    Sun Tzu

    Sun Tzu (probabilmente vissuto fra il VI e il V secolo a.C.) è stato un leggendario stratega e filosofo cinese. Ha avuto un significativo impatto sulla storia cinese e asiatica, sia come autore dell’Arte della guerra (“Classici” Feltrinelli, 2011), sia come figura mitica e mitizzata. Tra il XIX e il XX secolo la popolarità del libro di Sun Tzu si è espansa e il volume ha trovato utilizzo in vari ambiti della cultura occidentale.

    Vai alla scheda >>

    Lao Tzu

    Lao Tzu

    Lao Tzu è una delle figure più rilevanti del panorama filosofico cinese. Secondo la tradizione egli visse nel VI secolo a.C., tuttavia molti storici anticipano la sua vita collocandola nel IV secolo a.C., il periodo noto per le cosiddette "Cento scuole di pensiero". L'attribuzione a Lao Tzu della scrittura del Tao Te Ching, vero e proprio testo sacro taoista, fa di lui il fondatore de facto del taoismo. Feltrinelli ha pubblicato Tao Te Ching. Una guida all’interpretazione del libro fondamentale del taoismo (2011).

    Vai alla scheda >>