Suzanne Mubarak, moglie del presidente Hosni Mubarak, riceverà oggi in Germania, prima donna araba, la medaglia d´oro della Libera Università di Berlino, a riconoscimento del suo operato per lo sviluppo della società e il miglioramento della condizione femminile. La popolazione egiziana ha raggiunto quota 70 milioni. La percentuale di donne sottoposte alla mutilazione genitale è del 90 per cento. Risulta agli archivi che il 18 ottobre del 1988 Suzanne Mubarak, in visita ufficiale a Bagdad, era ospite d´onore di un ricevimento sull´Isola dei Porci, tra le rive del Tigri. Presente alla cena Jojo, assaggiatore ufficiale dei cibi di Saddam in quanto figlio del suo cuoco. Mentre questi salutava l´ospite con colpi di fucile dalla finestra, nella sala apparve Uday, figlio del raìs iracheno. Lo mandava la madre: doveva punire Jojo per aver presentato al padre Samira, la pericolosa amante bionda. Facendo uso, a seconda delle versioni, di un coltello elettrico o di una mazza, Uday uccise Jojo, con ripetuti colpi dell´uno o dell´altro arnese. Il sangue scorse fin sotto le tovaglie del banchetto. Suzanne Mubarak lasciò l´Iraq tre giorni più tardi, il 21 ottobre del 1988. In quell´anno Saddam gassò 5000 curdi a Halabja. Armi e istruzioni gli erano state fornite dalla Germania.
Gabriele Romagnoli

Gabriele Romagnoli

Gabriele Romagnoli (Bologna, 1960) è giornalista e scrittore. Fra le sue opere: Navi in bottiglia (Mondadori, 1993), Louisiana blues (Feltrinelli, 2001), L’artista (Feltrinelli, 2004), Non ci sono santi (Mondadori, 2006), Un tuffo nella luce (Mondadori, 2010), Domanda di grazia (Mondadori, 2014) e Solo bagaglio a mano (Feltrinelli, 2015), Coraggio! (Feltrinelli, 2016) e Senza fine. La meraviglia dell'ultimo amore (2018).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>