Come capita alle creature di dubbia natura, le non troppo libere elezioni di ieri in Iraq generano commenti paradossali. Le criticano (sinceramente) i dissidenti dei Paesi arabi, che da anni pagano con l’esilio e la galera la loro lotta per la democrazia. Esprimono (ipocrita) apprezzamento i loro rais, per cui nessuno ha mai veramente votato. Haytham Manna, attivista per i diritti umani fuggito da Damasco a Parigi, le giudica "un disastro per la nostra causa, la peggior pubblicità della democrazia tra le masse arabe". Il suo presidente Assad, invece, ha invitato tutti gli iracheni a recarsi alle urne per scegliere chi li governerà, ma non non fa altrettanto con i cittadini siriani. L’egiziano Abdel Qandil cerca di impedire che Mubarak si faccia rieleggere come candidato unico (procedimento già caro a Saddam), ma è diventato pessimista: teme che l’alternativa pluralista "si stia clamorosamente rovinando la reputazione". Infatti Mubarak ha dato un’occhiata a Bagdad, augurato la partecipazione di tutti i movimenti politici e religiosi, e poi ha fatto sapere che, ancora una volta, lui correrà da solo. "Che tutti gli iracheni votino" ha auspicato alla vigilia Amr Moussa, segretario della Lega Araba: nessuno dei Paesi membri liberamente vota. Di che cosa poi abbiano paura questi padroni del Medio Oriente non è chiaro. Uno di loro, il principe Sultan bin Abdel Aziz, ministro della Difesa saudita, ha usato contro le libere elezioni questo argomento: "La gente potrebbe scegliere persone inadeguate". In effetti capita, ma i leader attuali sarebbero di certo favoriti.
Gabriele Romagnoli

Gabriele Romagnoli

Gabriele Romagnoli (Bologna, 1960) è giornalista e scrittore. Fra le sue opere: Navi in bottiglia (Mondadori, 1993), Louisiana blues (Feltrinelli, 2001), L’artista (Feltrinelli, 2004), Non ci sono santi (Mondadori, 2006), Un tuffo nella luce (Mondadori, 2010), Domanda di grazia (Mondadori, 2014) e Solo bagaglio a mano (Feltrinelli, 2015), Coraggio! (Feltrinelli, 2016) e Senza fine. La meraviglia dell'ultimo amore (2018).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>