Il tema di questa chat è RACCONTO O ROMANZO?

Lunedì 3 ottobre dalle 16.30 partecipa alla #ZoomChat: un’ora di chat su Twitter per mettere in contatto autori, lettori e chi lavora o ama il mondo della parola scritta.

Il racconto – un tempo confinato all'interno delle raccolte e trattato come prodotto editoriale di serie B – con il digitale ha potuto finalmente rinascere, regalando agli autori una forma dalla grande potenza espressiva e ai lettori storie appassionanti, ma adatte a essere lette in tempi rapidi.

Ma tu cosa ne pensi? Il numero di pagine non ti spaventa e ami scivolare lentamente nel ricco mondo di un romanzo o preferisci il brivido veloce del racconto? E se sei un autore (o ti piacerebbe diventarlo) quale forma ami di più per esprimerti?

Confrontati con Paolo Zardi!

Il nostro Paolo Zardi ha appena firmato un'opera che potrebbe essere descritta come racconto lungo, o un romanzo breve: La nuova bellezza.

Ma ha pubblicato con successo sia racconti che romanzi e parteciperà alla chat per rispondere a tutte le tue curiosità! Non perdere l'occasione di confrontarti con un grandissimo narratore, finalista Premio Stega 2015.

Ti aspettiamo su Twitter

Per unirti a noi, non devi fare altro che essere online su Twitter e intervenire usando l’hashtag #ZoomChat. Noi ci saremo con il nostro account @FeltrinelliZoom, per dare il via alla conversazione e leggere attentamente tutto quello che hai da dire su questo tema, ma ci sarà anche Paolo, con il suo account Twitter @PaoloZardi.

La nuova bellezza
Paolo Zardi

Paolo Zardi

Paolo Zardi, nato a Padova nel 1970, ingegnere, ha esordito nel 2008 con un racconto nell’antologia Giovani cosmetici (Sartorio). Ha pubblicato il romanzo breve Il Signor Bovary (Intermezzi, 2014) e i romanzi La felicità esiste (Alet, 2012), XXI Secolo (Neo Edizioni, 2015), con cui è stato finalista al Premio Strega 2015, e La passione secondo Matteo (Neo Edizioni, 2017). Per Feltrinelli ha pubblicato, nella collana digitale Zoom Flash, Il principe piccolo (2015), La nuova bellezza (2016) e Le città divise (2018). È il primo autore italiano a essere stato tradotto e pubblicato dalla rivista “Lunch Ticket” (Università di Antioch, Los Angeles) con il racconto Sei minuti. Cura il blog grafemi.wordpress.com.

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>