La seconda edizione del FeltrinelliCamp si terrà a Milano presso la Fondazione Feltrinelli nei giorni 15 e 16 marzo: un grande evento rivolto a 100 giovani ricercatori, professionisti e attivisti di tutta Europa, selezionati in base alle proposte che hanno inviato, e dedicato all’ambizioso quanto necessario tema del ripensamento del capitalismo.

Il FeltrinelliCamp 2019, analogamente alla scorsa edizione dedicata alle trasformazioni urbane, si articola a cavallo tra teoria e prassi: ragionando in tema di sviluppo economico e di come questo si intreccia con l’idea di democrazia e di politica, è  necessario un ripensamento delle relazioni tra Stato, mercato e finanza e delle responsabilità di ciascuno di questi soggetti, così come un radicale cambiamento delle dinamiche di produzione e distribuzione di valore al fine di promuovere una nuova agenda progressista che sappia interpretare la trasformazione contemporanea e, al contempo, immaginare le direttrici che tracciano un nuovo rapporto degli individui e delle comunità di cui sono parte con le sfide globali del futuro.

Alle sessioni di lavoro riservate ai selezionati e coordinate da esperti si alterneranno conferenze pubbliche con importanti ospiti internazionali, provenienti dal mondo dell’accademia, della politica e dell’attivismo. Così, i ricercatori, i professionisti, i policy maker e gli attivisti partecipanti potranno confrontarsi raccogliendo gli spunti degli interventi in sessione plenaria; saranno poi gli stessi keynote speaker a commentare i risultati che emergeranno dai workshop.

Il FeltrinelliCamp 2019 si articola su quattro assi portanti: dopo i saluti istituzionali, la mattina di venerdì 15 si aprirà l’evento con una lectio magistralis del Professor Marcio Pochmann, economista brasiliano e responsabile della stesura del programma del candidato presidente che ha sfidato Bolsonaro alle ultime elezioni.  A partire dalla storia recente latinoamericana, Pochmann delineerà la “ricerca di alternative” al sistema economico della globalizzazione: prospettive, sfide, necessità, vincoli. Molte proposte sono arrivate in questo senso anche dai partecipanti ai workshop, in linea con l’ambizioso obiettivo di riflettere sul ripensamento del capitalismo; due dei gruppi lavoreranno quindi su questo tema generale, che fa da sfondo agli altri assi del Camp.

Il successivo asse verrà presentato venerdì sera nel corso del terzo incontro del ciclo Le Conseguenze del Futuro, moderato da Matteo Caccia, dedicato questa volta al tema comunità.  In questa sede si confronteranno Fabrizio Barca, già Ministro per la coesione territoriale del governo Monti, e Rafael Correa, ex Presidente dell’Ecuador, il cui contributo sarà incentrato sul tema del “socialismo comunitario” che ha promosso nel suo Paese, in quella ricerca di un’alternativa possibile a cui si faceva riferimento. Tre tavoli di lavoro sono dunque dedicati alla città, alle comunità e al loro rapporto con lo Stato, al ruolo che possono avere nel definire un’alternativa nel ridurre la marginalità e le disuguaglianze. È invece in maniera specifica all’attore pubblico – in tutte le sue declinazioni, anche quella sovranazionale – che è dedicata la plenaria di sabato mattina: Laura Carvalho (Università di San Paolo), Andrea Roventini (Scuola Superiore Sant’Anna) e Edoardo Reviglio (Capo economista della Cassa Depositi e Prestiti) si confronteranno sullo spazio di manovra che i policy maker hanno all’interno del sistema economico della globalizzazione, con i suoi vincoli e i suoi giganti multinazionali, capaci di spostare enormi quantità di capitali in frazioni di secondo. Si tratta di un solo esempio delle sfide che anche le nuove tecnologie pongono alle società moderne: uno dei due tavoli afferenti a questo asse sarà incentrato proprio su questo.

Il FeltrinelliCamp si chiuderà sabato pomeriggio con un confronto sul tema del capitale naturale e sulle implicazioni che il suo utilizzo, da una parte, e la sua adeguata valutazione dall’altra, può avere sulla qualità della vita: saranno presenti Pavan Sukhdev, Presidente WWF International nonché fondatore di GIST Advisory, Marta Santamaria, della Natural Capital Coalition e Edoardo Croci, del Centre for Geography, Resources, Environment, Energy and Networks (GREEN), Università Bocconi. Anche in questo caso, un tavolo di lavoro dedicato a questo tema sarà attivo nella due giorni.

A conclusione di questo panel, saranno proprio i relatori dei tavoli a interloquire direttamente con i keynote speaker, per aggiornare l’agenda politico-sociale secondo quanto emerso dalle proposte dei partecipanti, dagli spunti raccolti, dalla discussione dei workshop.

Il FeltrinelliCamp 2019 sarà moderato da Pietro Raitano, Direttore di Altreconomia.

 

Partecipano

Marcio Pochmann, Universidade Estadual de Campinas,

Fabrizio Barca, Fondazione Basso, Forum Disuguaglianze e Diversità

Rafael Correa Delgado, Instituto de Pensamiento Politico y Economico (IPPE), Fundacion Eloy Alfaro

Laura Carvalho, Universidade de São Paulo

Andrea Roventini, Scuola Superiore Sant’Anna

Edoardo Reviglio, Cassa Depositi e Prestiti,

Edoardo Croci, Università Bocconi di Milano

Pavan Sukhdev, WWF-International, e GIST Advisory

Marta Santamaria, Natural Capital Coalition

 

Programma

L’iniziativa prevede momenti aperti al pubblico alternati da tavoli di lavoro

 

15th March

Free entry \

08:45-09:15
Registration and welcome

09:15-09:35
Institutional opening
Carlo Feltrinelli, President of Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Cristina Tajani, Municipality of Milan

9:35 – 09:45
Alberto Piatti*, Executive Vice President – Impresa Responsabile e Sostenibile

09:45-10:30

Opening lecture + Q&A sessionIn search for alternatives

Marcio Pochmann, Universidade Estadual de Campinas

  • The challenges of development
  • Social change, rights and development
  • Democratizing the economic system

10:30-11:00
Coffee break

 

Working groups \

11:00-13:00
Presentation and raising issues
 
a) In search for alternatives
  • Tackling inequalities and other unsustainabilities
  • Framing progressive policies and revitalizing democracy in the context of globalization

b) Citizens, communities and the State

  • Commons and cooperation practices to deal with globalization’s unsustainabilities
  • Reframing social inclusion and human well-being
  • New cities and social justice

c) Economic policy facing the markets

  • The nation State and supranational public actors facing the global economy
  • The challenge of the new technologies

d) Quality of life, environment, resources

  • The socio-economic value of natural capital: implications for social justice 

13:00 – 14:15

Lunch break (free time)

14:15 -14:30

Screening Competing views on rethinking capitalism
Olivier Blanchard, Peterson Institute for International Economics
Emiliano Brancaccio, Università degli Studi del Sannio

14:30 – 16:30

Working groups A), B), C), D)
Minds on

16:30 -17:00
Coffee Break

17:00 -18:30
Working groups A), B), C), D)
Minds on

 

Free entry \

18:30-20:00
Le Conseguenze del Futuro – Comunità
Citizens, communities and the State

Fabrizio Barca, Former Italian Minister for Territorial Cohesion

Rafael Correa, former President of Ecuador – video conference

With a comment from Marcio Pochmann, Universidade Estadual de Campinas

  • Inequalities at the core of relation between citizens, communities and the State
  • A complex balance of power: autonomy, constraint
  • Freedom from what?
  • Empowering, emancipation
  • The crisis of the State and its democratic institutions: threat or opportunity?

Chair: Matteo Caccia

 

16th March

Free entry \

08:45-09:15
Registration and welcome

9:15-10.30

Roundtable
Economic policy facing the markets

Laura Carvalho, Universidade de São Paulo

Andrea Roventini, Scuola Superiore Sant’Anna

Edoardo Reviglio, Chief economist at Cassa Depositi e Prestiti

  • The role of the State in fostering development
  • What are the features of “the markets”?
  • How does globalization affects the constraints of the governments?
  • What is the role of international cooperation/institutions?

10:30-11:00
Coffee break

 

Working groups \

11:00-13:00
Working groups A), B), C), D)
Minds up

13:00 – 14:15
Lunch break (free time)

14:15 – 16:30
Working groups A), B), C), D)

Wrapping up

16:30 – 17:00
Coffee Break

 

Free entry \

17:00-18:15
Roundtable

Quality of life, environment and resources

Pavan Sukhdev, Founder & CEO, GIST Advisory, President, of WWF-International

Marta Santamaria, Natural Capital Coalition

Edoardo Croci,  Centre for Geography, Resources, Environment, Energy and Networks (GREEN),Università Bocconi

  • Multiple dimensions of sustainability: how to (re)connect economy, society and environment
  • The role of private and public entities in natural capital thinking and governance (state vs non-state actors)
  • Tools, models and policies ensuring the harmonization of trade, finance and institutional action towards environmental sustainability

18:15-19:45
Plenary final session
Rethinking capitalism: an open discussion

  • Pavan Sukhdev, Founder & CEO of GIST Advisory and President of WWF-International
  • Laura Carvalho, Universidade de São Paulo
  • Andrea Roventini, Scuola Superiore Sant’Anna
  • Demetrio Scopelliti, Municipality of Milan
  • Enrico Reviglio, Chief economist at Cassa Depositi e Prestiti
  • Paolo Peluffo*, Secretary General CNEL – Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro
  • Lorenzo Sacconi*, Università degli Studi di Milano

19.45 – 20:00
Closing remarks
From Globalization to humanization: the way forward

Massimiliano Tarantino, Secretary General of Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
The two-day workshop will be presented and facilitated by Pietro Raitano, journalist and Director of magazine Altreconomia.

 

 

Torna alle altre news >>