Descrizione

Per il suo dodicesimo compleanno, la piccola Lola ha ricevuto in regalo un diario, "perché così, tesoro - dice la mamma- potrai ricordarti di come è bella la vita anche quando non ti sembrerà più che lo sia". E, va da sé, la madre pensa alle vicissitudini di un'esistenza normale. Ma nulla è normale nella New York che Jack Womack tratteggia sospingendo l'azione in un immediato e non improbabile futuro: i presidenti, assassinati, si succedono l'uno all'altro, la città è militarizzata e la sopraffazione è all'ordine del giorno. Il diario di Lola registra con puntualità gli eventi - prima distanti, poi sempre più drammaticamente vicini- che premono sulla sua famiglia: il collasso economico, il trasloco dalla raffinata Park Avenue fino agli slum di Harlem, la disperazione di un padre costretto- fino a morirne- a lavori sempre più umilianti, la follia della madre, le nevrosi della sorella. Paradossale Anna Frank del Duemila, nelle paginette del suo diario Lola incide prima i bamboleggiamenti, poi lo sgomento, infine il dolore e la rabbia di un'infanzia che si sgretola e rinasce, gergale e violenta, armata di cinismo, per affrontare i mostri metropolitani.

Conosci l’autore

Jack Womack

Jack Womack, originario di Lexington, Kentucky, vive da molti anni a New York. I suoi libri sono stati tradotti in francese, tedesco, spagnolo, giapponese, norvegese e ebraico.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 1996
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
240
Prezzo: 
15,49€
ISBN: 
9788807015069
Genere: 
Narrativa