Descrizione

La figura di Garibaldi ovvero l’incarnazione della contraddizione. Amato e odiato, celebrato e vilipeso, emulato e disprezzato; il susseguirsi e il sovrapporsi di opposti atteggiamenti testimoniano l’esistenza di diversi Garibaldi: c’è un Garibaldi “di destra” e un Garibaldi “di sinistra”, un Garibaldi “nazional-fascista” e un Garibaldi “brigatista ante litteram”. Ecco perché uno dei suoi più autorevoli e attenti studiosi prova oggi a rileggere la vicenda di Garibaldi alla luce del nostro contraddittorio e conflittuale presente. Il Garibaldi di Isnenghi, dunque, è innanzitutto il fondatore dello stato, capace di accettare pro tempore che lo stato sia monarchico pur non nascondendo di preferirlo repubblicano. E cento anni dopo, nel 1946, l’Assemblea costituente repubblicana segna la vittoria di Mazzini e di Garibaldi. In secondo luogo, Garibaldi è il fondatore dello stato con la partecipazione attiva e critica di cittadini non più sudditi, che si mobilitano e fanno politica. Garibaldi è infatti un grande internazionalista libertario, e non un semplice nazionalista. Ecco uno dei tanti lati in ombra che Isnenghi tratteggia in queste pagine: la portata internazionale e internazionalista di Garibaldi.

Conosci l’autore

Mario Isnenghi

Mario Isnenghi, uno dei più autorevoli storici italiani, è professore emerito dell’Università di Venezia, e presidente dell’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea. Studioso della storia dell’Italia otto-novecentesca, ha pubblicato fra l’altro: Le guerre degli italiani (Mondadori, 1989; il Mulino, 2005); Il mito della Grande guerra (Laterza, 1970, il Mulino, 2014); L’Italia in piazza (Mondadori, 1994; il Mulino, 2004); I luoghi della memoria (Laterza, 1997, 2010); Breve storia d’Italia ad uso dei perplessi (e non) (Rizzoli, 1998; Laterza, 2012); La tragedia necessaria. Da Caporetto all’Otto settembre (il Mulino, 1999, 2013); La Grande Guerra, con Giorgio Rochat (La Nuova Italia, 2000; Sansoni, 2004; il Mulino, 2008); Garibaldi fu ferito (Donzelli 2007, 2010; Feltrinelli, 2013); Gli Italiani in guerra. Conflitti identità memorie (direzione scientifica, 7 voll., Utet, 2008-2009); Storia d’Italia. I fatti e le percezioni dal Risorgimento alla società dello spettacolo (Laterza, 2011, 2014); Dieci lezioni sull’Italia contemporanea (Donzelli, 2011); Diario di un arcidiavolo (Donzelli, 2013), Ritorni di fiamma. Storie italiane (2014).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2013
Collana: 
Universale Economica Storia
Pagine: 
192
Prezzo: 
10,00€
ISBN: 
9788807724022
Genere: 
Tascabili