Descrizione

“La sua opera è pervasa dal sentimento innominabile dell’unicità della vita” Emanuele Trevi

In un mattino simile a tanti altri G.H., donna sicura della propria identità e delle proprie scelte, si scontra con un fatto, un evento infimo e mostruoso, che avrà sulla sua vita un effetto fortemente traumatico. In un lungo, minuzioso monologo G.H. riferisce il suo viaggio, allucinato, all’interno di una stanza: “Creerò ciò che mi è accaduto. Solamente perché vivere non è narrabile. Vivere non è vivibile”. Solo attraverso la totale perdita dell’identità, nello spaesamento, nel disorientamento, G.H. comprende che il vivere è “cosa sovrannaturale”, che “essere io,” scrisse Alfredo Giuliani in occasione della prima edizione italiana, “non è una peculiarità umana perché proviene da una fonte anteriore e assai più grande, da una materia infinitamente più ricca e sconosciuta”. Una estenuata interrogazione sul senso di vivere e la ricerca continua della faccia nascosta della realtà.
“Il suo sguardo coglie l’incongruenza delle cose che sono e la volgarità dei nessi che le tengono insieme.” Antonio Tabucchi

 

Conosci l’autore

Clarice Lispector

Clarice Lispector (1920-1977) nacque in Ucraina da una famiglia ebrea. Aveva due anni quando i genitori si trasferirono in Brasile. Pubblicò il suo primo romanzo a vent’anni. È considerata tra i massimi scrittori portoghesi. Di Clarice Lispector Feltrinelli ha pubblicato Legami familiari (1986), La passione del corpo (1987), La mela nel buio (1988), L’ora della stella (1989), La passione secondo G.H. (1991), Un apprendistato o il libro dei piaceri (1992) e Le passioni e i legami (nella collana "Le Comete", 2013) che raccoglie tutti i suoi più importanti romanzi.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Marzo, 2019
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
144
Prezzo: 
8,50€
ISBN: 
9788807891946
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Adelina Aletti