Descrizione

Durante tutti i conflitti che videro coinvolti gli Stati Uniti nel ventesimo secolo – dalla prima guerra mondiale a quella del Vietnam – i militari ebbero inevitabili e prolungati contatti con le popolazioni locali, alleate o nemiche che fossero. Dopo ognuna di queste guerre, molti soldati americani ritornarono in patria con mogli e compagne straniere e con i figli nati da tali relazioni. Il picco di quella che può essere a tutti gli effetti considerata una particolare forma di immigrazione, un’immigrazione “sentimentale”, si toccò durante e immediatamente dopo la seconda guerra mondiale. Tra il 1939 e il 1946, sedici milioni di giovani americani – dai diciotto ai trent’anni e per lo più celibi – vennero mobilitati per prendere parte a un conflitto che coinvolgeva cinquantasette paesi nel mondo. Non stupisce, dunque, che oltre centomila spose di guerra europee entrarono negli Stati Uniti, tra il 1946 e il 1950, anche grazie a speciali norme legislative – come il War Brides Act – varate dal governo statunitense. La maggior parte di queste donne erano britanniche, molte le francesi, le belghe, le tedesche e le olandesi; quasi diecimila le italiane. Questo libro, attraverso un’ampia documentazione e numerose testimonianze dei protagonisti, ricostruisce le storie delle unioni tra i soldati americani e le ragazze italiane, dal primo incontro al trasferimento oltreoceano, in quello che di fatto era un “nuovo mondo”, prendendo in considerazione gli aspetti pratici, amministrativi e logistici, ma anche i più personali e umani. Ogni vicenda fa naturalmente storia a sé e tuttavia assume un nuovo significato se proiettata sullo sfondo del contesto storico e sociale. Silvia Cassamagnaghi con rigore e insieme con empatia e delicatezza riesce a ricostruire il clima dell’epoca, le aspettative e i timori di donne e ragazze, le motivazioni individuali, gli innamoramenti e le difficoltà di comprensione tra persone, così come tra culture e società diverse, messe a confronto e destinate a convivere.

Recensioni d'autore

  • Una sorprendente "emigrazione sentimentale" raccontata con efficacia da Silvia Cassamagnaghi.

Conosci l’autore

Silvia Cassamagnaghi

Silvia Cassamagnaghi ha conseguito il dottorato di ricerca in Società europea e vita internazionale nell’età moderna e contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano. Si occupa principalmente di tematiche inerenti i rapporti tra Italia e Stati Uniti e dell’uso degli audiovisivi nello studio della storia. Tra i suoi libri ricordiamo: Immagini dall’America. Mass media e modelli femminili nell’Italia del secondo dopoguerra (FrancoAngeli, 2007), Quando lo zio Sam volle anche loro. Hollywood, le donne e la seconda guerra mondiale (Mimesis, 2011) e, con Feltrinelli, Operazione Spose di guerra. Storie d’amore e di emigrazione (2014).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Febbraio, 2014
Collana: 
Storie
Pagine: 
336
Prezzo: 
24,00€
ISBN: 
9788807111327
Genere: 
Saggistica