Descrizione

Un nuovo fondamentale strumento che si aggiunge al mosaico della ‟genealogia del sapere”. Foucault conduce la sua indagine intorno alle pratiche politiche e le relazioni di potere. In questo corso, tenuto al Collège de France durante il 1976, esse vengono esaminate in rapporto al modello della guerra. L'analisi delle cronache e dei discorsi di argomento bellico conduce così a una definizione del ‟bio-potere” inteso come ordine strategico, e quindi a un'articolazione della politica come prosecuzione, con altri mezzi e altre strutture di discorso, del modello suggerito dalla guerra. La storia delle lotte razziali e dei regimi totalitari si inserisce così all'interno delle diverse forme disciplinari di sapere, col risultato di delineare i principali termini delle strategie di resistenza al potere e al ‟bio-potere”.

Conosci l’autore

Michel Foucault

Michel Foucault (1926-1984) è stato filosofo, archeologo dei saperi, saggista letterario. Autore di opere di importanza fondamentale per il pensiero contemporaneo, ha insegnato al Collège de France dal 1971 all’anno della morte. Feltrinelli ha pubblicato: Scritti letterari (1971), La storia della sessualità (3 voll., 1984-1985) e Archivio Foucault (3 voll., 1996-1998). Ha in corso di pubblicazione l’intera collezione dei corsi. Sono già disponibili: “Bisogna difendere la società” (1998), Gli anormali (2000), L’ermeneutica del soggetto (2003), Il potere psichiatrico (2004), Sicurezza, territorio, popolazione (2005), Nascita della biopolitica (2005), Il governo di sé e degli altri (2009), Il coraggio della verità (2011), Del governo dei viventi (2014), Lezioni sulla volontà di sapere (2015), La società punitiva (2016), Soggettività e verità (2017), Teorie e istituzioni penali (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2009
Collana: 
Universale Economica Saggi Rossi
Pagine: 
288
Prezzo: 
9,00€
ISBN: 
9788807720895
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
Mauro Bertani
Curatore: 
Alessandro Fontana