Descrizione

La mera presenza dell’Osservatore distorce l’Osservato. Un tweet malriuscito? Tutt’altro: l’essenza profonda della Relatività di Albert Einstein, la più filosofica e, per molti versi, più inquietante, di tutte le speculazioni della fisica non solo teorica.

È precisamente in questo labirinto, in bilico tra entropia e distopia, tra interazione e allucinazione, che si trova immerso Mickey, attonito, ma non per questo meno attento, osservatore al fulcro di osservazioni tanto oblique quanto subdole. Per quale motivo Mickey stesso sembra non avere memoria di nulla? Che cosa spinge l’enigmatico uomo dal vestito marrone a rassicurarlo senza porgli, o neppure porsi, domande di sorta? Chi è Natasha, la bella donna dall’altra parte del cristallo a senso unico di quel laboratorio, simile a un baratro d’isolamento? E com’è possibile che la eternamente ambigua linea di divisione tra “osservatore” e “osservato” sembri disgregarsi sempre più perversamente a ogni singolo istante?

Spiazzante nella sua originalità, lacerante nella sua ineluttabilità, questo raffinato racconto offre finestre totalmente inattese sulla psiche, la percezione, l’identità, spingendosi ben oltre qualsiasi perverso meccanismo di scambio di ruoli.” (Alan D. Altieri). Numero di caratteri: 22.383

Conosci l’autore

Etgar Keret

Nato a Tel Aviv nel 1967, Etgar Keret è tra i più popolari scrittori israeliani della nuova generazione. I suoi libri, tradotti in 35 paesi e 31 lingue, gli hanno valso molti premi prestigiosi e un riconoscimento unanime a livello internazionale. I suoi lavori sono stati pubblicati dal “The New York Times”, “Le Monde”, “The Guardian”, “The Paris Review” e “Zoetrope”. Più di quaranta cortometraggi sono nati dalle sue storie, uno dei quali ha vinto il MTV Prize negli Stati Uniti (1998). Il suo cortometraggio Skin Deep ha vinto numerosi premi internazionali, mentre il suo primo lungometraggio, Meduse, girato insieme alla moglie Shira Gefen, ha vinto a Cannes il premio “Caméra d’Or” nel 2007. Nel 2010 è stato insignito in Francia con l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere. Keret insegna attualmente alla facoltà di cinema e televisione dell’Università di Tel Aviv. Con Feltrinelli ha pubblicato All’improvviso bussano alla porta  (2012), Sette anni di felicità (2015), Le tettine della diciottenne (2017), Pizzeria Kamikaze (2018), il racconto per bambini Rompi il porcellino (2017; con le illustrazioni di David Polonsky) e, nella collana digitale Zoom, Finestre (2014).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2014
Collana: 
ZOOM Filtri
Prezzo: 
0,99€
ISBN: 
9788858852873
Genere: 
E-book 
Curatore: 
Sergio Altieri
Traduttore: 
Alessandra Shomroni